1002

RINVIATO – Convegno “Neuroscienze e sport”

Ultimo aggiornamento: 24/02/2020

Visiti i provvedimenti emanati dalla Provincia autonoma di Trento, il Comitato Provinciale del CONI e la Scuola Regionale dello Sport hanno deciso di rinviare a data da destinarsi il convegno “Neuroscienze e sport” previsto per sabato 29 febbraio 2020, sede Edizioni Centro Studi Erickson.


La Scuola Regionale dello Sport del CONI Trento organizza, in collaborazione con Edizioni Centro Studi Erickson ed IPRASE, il convegno:

Neuroscienze e sport

I meccanismi cognitivi e attentivi che guidano gli apprendimenti e la motricità complessa: una visione neuro scientifica

Alla base di ogni prestazione motoria ci sono processi mentali che sovrintendono le azioni, coordinandole in procedimenti tecnicamente e tatticamente elaborati.

Le ultime indagini nell’ambito delle neuroscienze evidenziano come l’educazione ludico motoria, lo sport giovanile e pure lo sport ad alto livello si presentano come attività educative, formative e di allenamento da affrontare con una impostazione innovativa rispetto ai modelli del passato sia nei contenuti proposti che nella metodologia adottata.

Ma in particolare quali sono le ragioni che giustificano tali rinnovati approcci ed in quali esperienze vengono applicati?

In che modo mente, corpo, abilità motorie e cognitive possono reciprocamente potenziarsi con efficacia per dare compimento ad un’unica dimensione prestativa, per il raggiungimento di obiettivi didattico-formativi e motori?

Con quali modalità è necessario organizzare e proporre Il movimento ludico perché costituisca una risorsa per perseguire obiettivi trasversali o specifici di altri ambiti disciplinari?

Durante il convegno “Neuroscienze e Sport” verranno declinati e sviluppati i nuovi contributi che le neuroscienze stanno rivolgendo sia alla formazione scolastica che all’allenamento sportivo di alto livello.

Il convegno è rivolto a tutte le categorie che si occupano di formazione fisico-motoria-sportiva:

  • docenti della scuola primaria,
  • docenti di scienze motorie della scuola secondaria di I e II grado,
  • laureati in scienze motorie e sportive,
  • tecnici appartenenti ai diversi livelli delle varie discipline sportive.

 

RELATORI

  • Professore Francesco Benso Docente di Neuroscienze cognitive, ha insegnato Psicologia fisiologica, Psicobiologia e Psicologia dell’attenzione presso l’Università degli Studi di Genova.
  • Professore Massimiliano Barduco Docente Università degli Studi di Genova Facoltà di Medicina e Chirurgia con corso di laurea in Scienze Motorie, corso di laurea in Podologia.
  • Professore Dario Ianes Docente ordinario di Pedagogia e Didattica Speciale all’Università di Bolzano.
  • Professori Adriano Dell’Eva Direttore della Scuola Regionale dello Sport di Trento, docente di scienze motorie e sportive ed ideatore del Progetto Ed. Motoria veicolare, Elisa Canal della Scuola Regionale dello Sport di Trento, Pierfrancesco Agosti docente di scienze motorie e sportive e docente di tecnica agonistica.ABSTRACT

PROGRAMMA

Sabato 29 febbraio 2020

  • 9.00-10.15 Francesco Benso: Attenzione Esecutiva nelle abilità cognitive e motorie e il loro potenziamento reciproco. 
  • 10.15-11.00 Massimiliano Barduco: L’integrazione della preparazione atletica con la motricità cognitiva: esempi nelle attività di coaching e nell’ADHD. 
  • 11.00-11.30 pausa Coffee Break
  • 11.30-12.15 Dario Ianes: L’incidenza delle emozioni nei processi d’apprendimento.
  • 12.15-13.00 Adriano Dell’Eva, Elisa Canal, Pierfrancesco Agosti: L’educazione motoria a supporto degli apprendimenti disciplinari nella scuola primaria.

DOVE

Edizioni Centro Studi Erickson – Via del Pioppeto 24, 38121 Trento.

Il convegno è rivolto a tutte le categorie che si occupano di formazione fisico-motoria-sportiva: docenti della scuola primaria, docenti di scienze motorie della scuola secondaria di I e II grado, laureati in scienze motorie e sportive, tecnici appartenenti ai diversi livelli delle varie discipline sportive. Il convegno è comunque aperto a tutti coloro che sono interessati agli argomenti proposti.

ADESIONE

L’adesione è da effettuarsi esclusivamente con procedura online, previa registrazione al sito Iprase.

I docenti di fuori provincia che intendono aderire devono creare un profilo sul sito Iprase scegliendo l’opzione “figura del sistema educativo di altra provincia“. Tutti gli altri interessati dovranno registrarsi scegliendo l’opzione “altro“.