1911

“Racconti di vita”: Generazioni a Borgo Valsugana con la leggenda della pallanuoto Sandro Campagna

Venerdì 22 novembre Generazioni raggiunge Borgo Valsugana, con una mattinata dedicata alle scuole e uno speciale appuntamento serale. Si parte alle 8.45 con “Giovani che parlano ai giovani”, ospiti alcuni dei protagonisti del contest “Strike! Storie di giovani che cambiano le cose”. Alle 21 tocca invece a Sandro Campagna, mito vivente della pallanuoto e coach della nazionale italiana maschile. Sul palco di Generazioni, Campagna ripercorrerà la sua carriera, dagli esordi in A1 fino all’oro mondiale conquistato lo scorso luglio a Gwangju.

Fin dai primi appuntamenti, la rassegna “Generazioni” si è posta l’obiettivo di proporre contenuti per i più giovani, ma interessanti anche per un pubblico di persone più grandi. L’incontro di venerdì prossimo a Borgo Valsugana, il nono nel calendario della rassegna, intende proprio raggiungere questo duplice scopo, con una mattinata di attività dedicate alle scuole e un appuntamento serale con uno fra i più premiati sportivi italiani.
Il 22 novembre, la giornata di Generazioni si apre alle 8.45 al teatro del polo scolastico di Borgo Valsugana. Gli studenti e le studentesse dell’Istituto Alcide Degasperi e del Centro per la Formazione Professionale Enaip avranno l’opportunità di ascoltare le testimonianze di alcuni loro coetanei. I protagonisti dell’incontro “Giovani che parlano ai giovani” sono alcuni fra i partecipanti a “Strike!”, il contest che la Provincia autonoma di Trento organizza fin dal 2016 per premiare le storie personali e di gruppo di giovani under 35.
Sul palco di Generazioni, introdotti dalla giornalista Francesca Re, saliranno: Davide Zambelli, giovane solandro appassionato di cucina, già vincitore nel 2017 de “La Prova del Cuoco” e ora food blogger; Sergio Zanella, creatore con un gruppo di coetanei del Museo dell’ape di Croviana, in Val di Sole, che racconta l’importanza della biodiversità e il lavoro che le api svolgono per l’ecosistema; Michele Oppioli e Chiara Pellegrini dell’E-Agle Trento Racing Team, la scuderia di Formula SAE dell’Università di Trento.

Alle 21, sempre al teatro del polo scolastico di Borgo Valsugana, il protagonista della rassegna Generazioni è invece Alessandro (Sandro) Campagna, mito vivente della pallanuoto italiana, dal 2008 coach della nazionale maschile.
Quello di Campagna è un palmarès da brividi, con un oro europeo a Sheffield nel ’93, uno mondiale a Roma nel ’94 e uno olimpico a Barcellona nel ’92. Terminata la carriera da giocatore, per Campagna se ne apre una nuova e ancor più gloriosa come allenatore. Nel 2008 conquista la panchina del Settebello, la più prestigiosa nella pallanuoto italiana. Con la sua guida arrivano due argenti e due bronzi europei e olimpici e due titoli mondiali a distanza di otto anni, il primo nel 2011 a Shanghai e il secondo pochi mesi fa a Gwangju (Corea del Sud).
Dialogando con la giornalista Emanuela Macrì, Campagna parlerà dell’importanza di fare squadra nello sport così come nella vita. Racconterà come la fiducia sia l’ingrediente alla base di ogni successo e come il vero talento possa emergere anche nei contesti più difficili. Un insegnamento del mondo sportivo che può essere applicato anche per la vita e la crescita delle comunità locali.
La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera e gratuita. È consigliata la prenotazione del posto per l’evento serale scrivendo a info@generazioni.online.

Saranno presenti all’evento lo stand de La Piccola Libreria e gli artisti dello Studio d’Arte Andromeda di Trento.

La rassegna Generazioni è organizzata dalle cooperative sociali Young Inside e Inside con il sostegno delle Province autonome di Trento e Bolzano e dalla Regione Trentino – Alto Adige. Tutti gli appuntamenti sono progettati con la collaborazione delle istituzioni e delle realtà che operano nei territori coinvolti. L’attività della mattina di venerdì è organizzata con la collaborazione dell’Istituto Alcide Degasperi e del Centro per la Formazione Professionale Enaip mentre l’intera giornata è patrocinata dal Comune di Borgo Valsugana e dalla Comunità Valsugana e Tesino.